Nato a Roma l’8 settembre 1946, ha iniziato la sua carriera giornalistica nel 1971 in Rai con Brando Giordani (programmi culturali come Domenica ore 12). Dal 1976 nella redazione del Tg1, segue come cronista alcuni dei più tragici eventi degli anni Settanta-Ottanta. Per i servizi sul terremoto in Irpinia gli viene assegnato nel 1980 il premio “cronista dell’anno”. Da allora inizia a condurre in video il Tg1: prima l’edizione delle 13.30, poi quella delle 20. Cura diversi programmi Rai, nell’84 e nell’85 presenta con Enrica Bonaccorti Italia sera, nell’86 lancia con Unomattina, di cui è anche autore, il contenitore del mattino (il primo anno al fianco di Elisabetta Gardini, nell’edizione successiva, di Livia Azzariti). Arriva poi Piacere Raiuno (1989-1991), programma alla scoperta della provincia italiana con Simona Marchini e Toto Cutugno. Dopo due anni di Linea notte, di cui è responsabile, dal 1993 al 1995 si occupa gli Speciali del Tg1. Nel 1994 realizza e conduce Amerinda e Vivafrica“, nel 1995 Le origini dell’Universo e Il Giudizio Universale, cronaca di un restauro.

Dal 1990 al 1994 è anche direttore della rivista Il Nuovo e vicepresidente della Associazione Stampa Romana.

Nel 1995 lascia momentaneamente il lavoro di giornalista e fa il politico a tempo pieno: eletto Presidente della Regione Lazio come indipendente, appoggiato dalle liste del centro-sinistra, nel 1996 è eletto Presidente della Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province Autonome.

Terminato il mandato amministrativo ritorna in Rai e diventa corrispondente dapprima dalla sede di Parigi, poi di Bruxelles, infine di Berlino. Dal 2006 al 2009 direttore di Rai International, infine corrispondente Rai da Madrid. Dal 2011 si dedica alla realizzazione di documentari, tra i quali: Dolomiti- montagne, uomini, storie, un viaggio in sei puntate tra le Dolomiti, patrimonio dell’umanità Unesco. Nel 2017 conduce il talk show Avanti il prossimo su TV2000.

Tanti i libri pubblicati: Scusi, lei crede in Dio? (con Claudio Pistola, Edizioni paoline 1982), Droga che fare (con Mario Maffucci, ERI-Edizioni RAI 1983), I misteri degli Incas (Edizioni Il Nuovo 1985), Il libro dei diritti dei bambini (con Bruno Bozzetto, Edizioni Gruppo Abele 1987), Illustri e sconosciuti (Il nuovo-Sonda 1991), L’arte del vendere (ECRA 1992), Infanzia negata. L’altra faccia dell’America latina (Nuova ERI 1992), Europa al bivio (Portalupi 2004), Tutti pazzi per Berlino (Sperling & Kupfer 2007), Una memoria squilibrata (I desaparecidos e i ninos robados: le vittime innocenti del regime franchista, Editori Internazionali Riuniti 2012), In nome di Dio e della patria (I bambini rubati dal regime franchista, Castelvecchi editore 2013).

BOOKtoPLAY-in
Annunci