Un incrocio d’autore tra il regista Mimmo Calopresti, la Calabria Film Commission raccontata e rappresentata dal Presidente Giuseppe Citrigno, alla sua prima uscita pubblica, il Comune di Scilla, con il sindaco Pasquale Ciccone e l’assessore alla Cultura Marinella Gattuso, i cittadini, i turisti. Una formula vincente, quella ideata da incroci e condotta  dai giornalisti e scrittori Paola Bottero e Alessandro Russo, che ha animato Scilla nelle serate del 19, 22 e 23 agosto 2016.
Partenza con il dibattito “il futuro del cinema in Calabria parte da Scilla”, che ha coinvolto, oltre a un vastissimo pubblico, attori, sceneggiatori, professionalità del cinema. E poi il grande cinema, con le proiezioni di “Uno per tutti”, con Giorgio Panariello e Isabella Ferrari, “L’abbuffata”, con Gerard Depardieu, Valeria Bruni Tedeschi, Diego Abatantuono, “Preferisco il rumore del mare”, con Silvio Orlando. I tre film di Mimmo Calopresti sono stati anticipati anche nei due giorni successivi da un dibattito: più tecnico nella seconda serata, più “attoriale”, grazie alla presenza dell’attore Giacomo Battaglia, in splendida forma, nell’ultima sera.

Una formula che funziona. Un primo punto per iniziare un percorso ormai tracciato.

la galleria fotografica dell'evento
il lancio dell'evento
il resoconto della prima serata
il lancio della seconda serata
il lancio della terza serata
Annunci